fees

blog

29 October 2019

Il valore fiscale di una foto: prova d’acquisto e garanzia

Hai acquistato un nuovo elettrodomestico e devi conservare la garanzia per tutta la sua durata? Ti stai chiedendo come fare? Se queste sono le domande che ti stai ponendo, posso rassicurarti, perché ci sono io a darti tutte le risposte. Nell'articolo di oggi ti illustrerò il Valore fiscale di una foto del tuo scontrino

Probabilmente nella vostra vita vi è capitato di chiedervi quale fosse il valore fiscale di una foto di scontrini e se avesse la stessa efficacia e valenza degli scontrini originali
Se siete ormai familiari alla nostra app fees avrete probabilmente capito quale sia una delle feature principali: conservare lo scontrino di un bene acquistato e godere della garanzia dello stesso.

Infatti, le copie di scontrini o ricevute, sono valide ai fini delle prove di acquisto, sia in casi di esercizio dei diritti di garanzia, sia a supporto di attività ispettive svolte dalle autorità fiscali.

In altre parole, non c’è differenza tra l’originale e la copia dello stesso.
La vera funzione del documento di acquisto o scontrino che sia originale o copia, è quella di riportare nel suo interno una serie di informazioni: numero seriale; data; importo e codice prodotto, che servono in maniera univoca ad identificare il rapporto contrattuale tra venditore e acquirente nonché, l’oggetto della vendita e quindi, tutte le obbligazioni che da tale rapporto discendono (garanzie; rivalse; assicurazioni).

La stessa Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato consiglia di effettuare una fotografia dei propri scontrini.
Se siete interessati a sapere di più, al punto 4 di questo articolo troverete maggiori informazioni: clicca qui. Anche il dispositivo dell'art.2719 Codice civile, spiega come le copie fotografiche abbiano eguale valenza rispetto all’originale.

 

Immaginate quindi di tornare a casa da UniEuro o da Mediaworld, un qualsiasi negozio di elettrodomestici, aprire il vostro aspirapolvere nuovo di pacca e rendervi conto che non funziona.
A quel punto controllate nelle tasche per cercare lo scontrino e non c’è.

Sovra pensiero l’avete buttato insieme a quella gomma da masticare nel cestino del centro commerciale.
Duecento euro di aspirapolvere buttati nel cestino del centro commerciale.

E se al momento dell’acquisto aveste fatto una scansione, conoscendo il Valore fiscale di una foto?

E se esistesse un’app che vi permette di immagazzinare tutti gli scontrini di qualsiasi spesa che effettuate, dalla più ordinaria a quella più costosa garantendo il Valore fiscale di una foto?
Quella app si chiama fees.
Fate la foto allo scontrino del vostro nuovo aspirapolvere e al resto ci pensiamo noi. Vi basterà aprire la app di fees, mostrare la foto dello scontrino e l’esercente sarà obbligato a accogliere la garanzia, secondo i termini legali della stessa.

Vuoi scoprire altre features? Visita il nostro sito e scarica fees da Apple Store e Google Play!
Se già usi fees e vuoi sapere come sincronizzare i tuoi scontrini, leggi questo articolo: come sincronizzare gli scontrini con fees.


Popular post

preview post image
avatar author

Valeria

12 Jan 2023

Perchè è importante per un’azienda avere un buon sito web

Avere un sito web ben costruito, sempre aggiornato e nel quale sia facile muoversi è, al giorno d’oggi, essenziale per…

preview post image
avatar author

Valeria

29 Dec 2022

Ecco perchè fees ti aiuta a chiudere l’anno al meglio

È quasi Capodanno e il momento di “tirare le somme” si avvicina. Per riflettere sull’anno appena trascorso, ma anche dal…

preview post image
avatar author

Valeria

7 Dec 2022

Vacanze sulla neve al sicuro con fees

Il ponte dell’8 dicembre - dell'Immacolata - è, a tutti gli effetti, un assaggio delle vacanze natalizie. Più o meno…